Avanzamento Progressivo - La streetArt di Altrove dalle periferie di Catanzaro all’esposizione milanese

24-05-2018

Avanzamento Progressivo - La streetArt di Altrove dalle periferie di Catanzaro all’esposizione milanese

 

Il nuovo progetto espositivo di Altrove, una delle rassegne di arte pubblica più importanti d’Europa che, dal 2014, a Catanzaro, coinvolge gli artisti della scena contemporanea internazionale per promuovere i linguaggi artistici nelle zone periferiche a rischio di degrado urbano e sociale. Linvea è ancora una volta partner della rigenerazione urbana e sociale come fornitore ufficiale di vernici e materiali decorativi.

L’evento - Avanzamento Progressivo non è una mostra. Avanzamento Progressivo è uno spazio dinamico, aperto e mutevole. Un luogo dove l’arte viene messa al centro del discorso, dove poter incontrare artisti e prendere parte alle loro performance. Arte, video e musica saranno in continuo dialogo. Lo spazio ha sede a Milano, in via Olona 25, e consiste in oltre 160 mq che mutano ogni giorno, configurando ogni volta una nuova esperienza per lo spettatore che può “immergersi” nel processo creativo, attraverso diverse attività e mini eventi, organizzati in relazione all’allestimento e all’artista della giornata.

Si prevedono performance, workshop di rilegatoria con carta di riciclo, laboratori di arte contemporanea inclusiva, talk e tavole rotonde, allestimenti live, video documentari e selezione di musica in vinile.

L’esperienza si configura, quindi, come un continuo work in progress, per dare risalto e mettere in evidenza il momento creativo dell’opera.

Altrove - Vincenzo Costantino, general manager & co-founder Altrove ed Edoardo Suraci, curatore & co-founder Altrove, in un intervista rilasciata al magazine Artribune, rivelano:

“Appena arrivati a Milano era come essere a casa. Molti degli artisti con cui collaboriamo vivono qui e questo ci ha permesso di lavorare in serenità in una città per noi nuova”.

☞ qui potete leggere l'intervista integrale 

Nello spazio allestito in via Olona, nel centro di Milano, a pochi passi da S. Ambrogio, si riunisce la famiglia di Altrove, i cui membri sono stati in esposizione fino al 22 aprile, in occasione della design week meneghina.

Gli streetArtist di Altrove hanno così aperto una finestra su Catanzaro, mostrando ciò che avviene nel tacco dello stivale, creando un ponte di colore e creatività con Milano, da sempre riferimento della modernità e del design in Italia.

Tra gli ospiti alcuni tra i nomi più interessanti che hanno già partecipato al festival di Altrove: Domenico Romeo, Canemorto, Gonzalo Borondo, Giorgio Bartocci, Ekta, Sbagliato.

La rassegna di streetArt giungerà quest’anno alla quinta edizione, sempre a Catanzaro. Tuttavia lo spazio milanese allestito per Avanzamento Progressivo diventerà la sede permanente del contest, segnando un decisivo punto di stabilizzazione e crescita dell’intero progetto che, per la quinta volta di seguito si realizzerà in partnership con Linvea, fornitore ufficiale dei materiali decorativi.

L’azienda di vernici di Casoria (Napoli) offre ancora una volta tutta la qualità dei propri prodotti ai muralisti di Altrove. Vernici per le periferie, colori per contrastare il degrado urbano, forme giocose e curiose per allontanare il senso di abbandono, tipico delle realtà extra-urbane italiane. Un nuovo tocco di colore dopo le numerose esperienze e collaborazioni con realtà e soggetti che si impegnano per il recupero di certe aree metropolitane avvilite dal non-sense urbanistico-sociale, come le recente partnership con INWARD, per Ponticelli (Napoli) e Blu Flow per l’isola di Ventotene.