LE PUBBLICAZIONI ANIAI TRA CRONACA E STORIA – EVENTO CONCLUSIVO - Linvea - Industria Vernici Italiana

LE PUBBLICAZIONI ANIAI TRA CRONACA E STORIA – EVENTO CONCLUSIVO

05-02-2018

LE PUBBLICAZIONI ANIAI TRA CRONACA E STORIA – EVENTO CONCLUSIVO

Le pubblicazioni ANIAI TRA CRONACA E STORIA raccolte in un evento espositivo che si è tenuto a Napoli, nello storico quartiere di Montesanto, presso la sede Ania in Piazzetta Rosario a Portamedina, 21-22,  sabato 20 gennaio alle ore 10,30. All'evento presente anche il Sindaco di Napoli Luigi de Magistris.


La mostra è stata inaugurata il 16 dicembre 2017 presso i locali della nuova sede dell’Aniai Campania in p.tta Rosario a Portamedina 22 a Montesanto, contestualmente alla mostra Architetturanuda del consigliere Aniai arch. Francesco Scardaccione, che si è tenuta nel chiostro della storica sede dell’Istituto S. Giovanna D'Arco, ormai chiuso, e che ora ospita la nostra associazione.

Linvea, storica e solida realtà industriale all’interno del mondo delle vernici e del colore,  è ancora una volta partner di iniziative tecnico-culturali con i protagonisti e le istituzioni che si propongono di avvalorare l’opera ingegneristica, tecnica e scientifica, all’interno di specifiche realtà. Così, dopo le esperienze che hanno visto i prodotti Linvea coinvolti in manifestazioni artistiche come Viavai Project, oppure l’eclettismo e i linguaggi ricercati della StreetArt di gruppi come Altrove (rigenerazione urbana nelle periferie di Catanzaro) e FluoEvents (rigenerazione urbana dell’isola di Ventotene), è la volta di Napoli e delle tracce del rinnovamento urbano raccolte da Aniai, in una speciale mostra. 

In esposizione una consistente parte del patrimonio librario della biblioteca F. Tortorelli dell’Aniai Campania, costituita da progetti e disegni che documentano le trasformazioni urbane della città di Napoli fra la fine dell’800 ed il primo ‘900. A questo materiale si aggiungono i contenuti di ANIAI IN MOSTRA - Le pubblicazioni ANIAI TRA CRONACA E STORIA: il materiale bibliografico di alto pregio ha dato vita ad un’esibizione che si è avvalsa di supporti tecnologici moderni e documenti originali, che insieme hanno contribuito a dare valore all’attività di professionisti ed ingegneri dell’epoca e al fermento culturale e professionale di quei tempi, in collaborazione con le Istituzioni.

Le due iniziative si sommano ad altre che, da un anno a questa a parte, data in cui l’Aniai Campania si è trasferita dalla storica sede della Galleria Umberto I ai pregevoli locali di Piazzetta Rosario a Portamedina e dell’annessa chiesa di Santa Maria del Rosario a Portamedina, non solo hanno offerto spunti di riflessione e di incontri culturali a studiosi, professionisti di ogni età ed al territorio, ma hanno anche avviato un processo di rigenerazione urbana nel popolare quartiere di Montesanto.

Il progetto è stato finanziato da Regione Campania.